Archi TRE | Casa Y - ArchiTre

Casa Y

L’area oggetto dell’intervento è situata in San Benedetto del Tronto, nella zona collinare tra l’antica Chiesa di Santa Lucia e la villa Brancadoro a confine con la scuola elementare Santa Lucia.

Il quartiere nasce come primo impianto agli inizi del 1900 con la realizzazione della scuola e di alcuni fabbricati sulla statale, successivamente intorno agli anni ‘70 vengono lottizzate le aree ed inizia a strutturarsi nella configurazione attuale con un tessuto di case eterogeneo per colori, forme e tipologie.

Le abitazioni sono tutte di carattere mono o bifamiliare con qualche realizzazione di villette a schiera. Nel quartiere si trovano diverse aree di verde attrezzato.

L’intervento ricade interamente in zona B2 del vigente PRG di San Benedetto del Tronto e viene realizzato previa demolizione di un edificio esistente con nuova ricostruzione e ampliamento del fabbricato esistente. I diritti edificatori derivano dai volumi del fabbricato esistente incrementati del 40% ai sensi dell’art. 2 della legge regionale 22/09 come successivamente modificato dalla legge 19/2010 comma 2 b.

Il progetto “ CASA Y ”, denominato così per il suo impianto planimetrico, consiste nella realizzazione di un edificio Residenziale ad alte prestazioni energetiche seguendo il protocollo ITACA della Regione Marche che prevede di centrare in pieno gli scopi per quanto riguarda il miglioramento della sicurezza degli edifici dal punto di vista sismico e promuove tecniche impiantistiche che riducono la produzione di CO2, si utilizzano generatori che non emettono in loco alcun inquinante con benefiche ripercussione per la qualità ambientale del quartiere.

Il nuovo fabbricato è composto da 5 unità abitative; i tre volumi serviti che ospitano le unità abitative si incentrano nel volume servente corpo scala.

I piani sfalsati permettono all’edificio di adattarsi alla conformazione del terreno esistente.

L’edificio si erge su 4 piani, di cui uno interrato, destinato a garage. I piani fuori terra sono tutti a destinazione residenziale, al piano terra si trovano le corti gli ingressi e le corti comuni. L’ingresso carrabile si trova a nord dell’area, mentre quello pedonale è situato a sud. Due unità hanno un ingresso indipendente, le altre hanno un ingresso condominiale servito da un vano scala con ascensore.